Nuova procedura CasaClima semplificata

L’Agenzia Per l’Energia del Friuli Venezia Giulia – Settore tecnico-scientifico: certificazione CasaClima FVG comunica che dal 1° luglio è iniziata la fase pilota di “CasaClima Open” per la certificazione CasaClima in classe A e B (sono escluse quindi le CasaClima Oro).

 Questa procedura può essere utilizzata in alternativa alla procedura CasaClima standard e consente l’utilizzo dei software commerciali accreditati dal CTI anche per le finalità CasaClima (evitando quindi il doppio calcolo). Rimangono inalterati i controlli di qualità sul progetto e sul cantiere.

 La procedura “CasaClima Open” intende semplificare ed ottimizzare il lavoro dei progettisti e ridurre gli oneri a carico del committente, senza diminuire la qualità del Protocollo e la coerenza con le certificazioni CasaClima…

FATTURAZIONE ELETTRONICA

Dal 6 giugno 2014 è in vigore per i professionisti e le imprese l’obbligo di emettere fattura elettronica verso le Amministrazioni centrali dello Stato (Ministeri, Agenzie fiscali ed Enti nazionali di previdenza e di assistenza sociale). A partire dal 31 marzo 2015 l’obbligo verrà esteso verso tutte le altre Amministrazioni pubbliche. Le Amministrazioni pubbliche quindi non potranno procedere al pagamento, neppure parziale, fino all’invio del documento in forma elettronica.

D.M. 143/2013, cosiddetto DECRETO PARAMETRI BIS

Il DM 143/2013, cosiddetto Decreto Parametri bis, definisce le modalità di calcolo dei corrispettivi da porre a base di gara nell’affidamento dei servizi di ingegneria e architettura. I cosiddetti parametri bis pertanto vigono, con obbligo di legge, ai fini della definizione degli onorari a base d’asta per le opere pubbliche, nonché per le inerenti offerte avanzate dai professionisti concorrenti, mentre invece gli onorari professionali degli incarichi privati sono demandati alla libera contrattazione tra le parti contraenti. Nella contrattazione tra privati, purché sia pre-concordato, vale qualunque criterio di calcolo. Pertanto potrebbero essere fatti valere gli stessi parametri bis. Per lo stesso motivo si può sostenere che è legittimo ricorrere anche al criterio di calcolo della Legge…

Prevenzione incendi: variazione della modulistica

Il Ministero dell’Interno ha modificato la modulistica di prevenzione incendi; la modifica avrà effetto a partire dal primo maggio p.v. (cfr:http://www.vigilfuoco.it/aspx/notizia.aspx?codnews=24095). I professionisti che predispongono pratiche telematiche di prevenzione incendi di competenza dello sportello unico attività produttive dovranno prestare attenzione a questa data di scadenza. Per i professionisti che utilizzano il portale regionale, la notizia è pubblicata all’indirizzo: http://suap.regione.fvg.it/portale/cms/it/informazioni/notizie/Modulistica-di-prevenzione-incendi/

AVCPASS

A seguito delle modifiche introdotte dalla Legge 30 ottobre 2013, n. 125, di conversione del DL n° 101/2013, a partire dal 1° gennaio 2014, la verifica dei requisiti, negli affidamenti di lavori, servizi e forniture di importo superiore a 40.000 euro, viene eseguita dalle Stazioni Appaltanti esclusivamente mediante il sistema AVCPASS. AVCPASS: Vademecum del CNAPPC Proroga

Linee Guida – Formazione Professionale Continua

La stesura delle Linee Guida è stata redatta dall’apposito “Gruppo di lavoro” del Consiglio Nazionale, sulla scorta anche dei numerosi quesiti pervenuti dagli Ordini provinciali, che l’ha approvata nella seduta del 22 gennaio 2014. Scarica qui la “nuova scheda tipo” da utilizzare quale modulo per la presentazione dell’evento formativo proposto.

POS – Lettera aperta del Presidente del CNAPPC ad Enrico Letta

Lettera aperta ad Enrico Letta

Obbligo per i professionisti di dotarsi di POS – Schema di decreto attuativo

Il CNAPPC ribadisce che per il momento non sussiste un obbligo per i professionisti di dotarsi di POS, rimanendo in attesa di un regolamento attuativo, di cui ad oggi non esiste ancora un testo certo o definitivo. Circolare CNAPPC prot. 118/14

Polizza di R.C. Professionale

Il CNAPPC, in relazione a quanto disposto dall’art. 3 comma 5 della Legge 14 settembre 2011 n. 148 e dell’art. 5 comma 1 del DPR 7 agosto 2012 n. 137, ha inteso negoziare, nell’interesse degli iscritti agli Ordini degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori d’Italia, più convenzioni collettive per l’assicurazione per i danni derivanti al cliente dall’esercizio dell’attività professionale nell’ottica della massima trasparenza e concorrenzialità. La procedura di negoziazione si è conclusa con la selezione, da parte dell’apposita Commissione di valutazione nominata dal CNAPPC, delle condizioni di polizza offerte da due Compagnie assicurative le cui proposte sono state ritenute adeguate rispetto alle “linee guida” predisposte dallo stesso CNAPPC ed a base dell’avviso pubblico. Le Compagnie…

POS obbligatorio: comunicazioni del Consiglio Nazionale

Circolare del CNAPPC Allegato dell’avv. Antonucci Comunicato stampa